System Analyst: ruolo, compiti e principali competenze

04.03.2021

Il System Analyst analizza i sistemi informativi aziendali con il fine di migliorarne le prestazioni e renderli di rapida fruibilità.

System Analyst: ruolo, compiti e principali competenze

System Analyst: chi è

Con la Digital Transformation e l’aumento di operazioni, processi e reti di comunicazione cresce la domanda da parte della azienda di System Analyst.

Il System Analyst, conosciuto anche come Analista di Sistema, è la figura professionale in ambito Information Technology che si occupa dell’analisi e dell’implementazione di sistemi informativi in linea con le esigenze di business dell’azienda.

Il System Analyst analizza la struttura ICT per valutarla e individuarne i fabbisogni di miglioramento, supportando la gestione della comunicazione interna ed esterna all’azienda. Per le analisi che effettua, al fine di risolvere eventuali complicanze e implementare nuove soluzioni, utilizza anche le più recenti tecnologie dell’informazione. 

Il lavoro del System Analyst può incidere anche profondamente sulla trasformazione aziendale in ottica digitale tramite le migliorie e i nuovi tool che introduce in azienda. Prima di implementare nuove soluzioni è suo compito effettuare una diagnostica dei sistemi. Fra i tool e le tecniche che un System Analyst può utilizzare vi sono:

  • Grid Charts, usata per rappresentare la relazione fra due insiemi di fattori e per evidenziare informazioni non essenziali all’interno di un report.
  • System Flow Chart per rappresentare graficamente la logica di un flusso di operazioni e informazioni dell’azienda.
  • Albero di decisione, un modello proattivo in cui ogni nodo interno rappresenta una variabile.
  • Simulazioni.

Il System Analyst collabora con altre figure informatiche, come quella del Software Developer e del Business Analyst.

 

System Analyst: i suoi principali compiti 

Il lavoro del System Analyst include varie responsabilità. Una delle principali fasi del suo lavoro è analizzare in modo dettagliato e scrupoloso il sistema ICT. Il fine di questa analisi è raccogliere informazioni sul sistema e capire dove è importante agire per crearne una versione più avanzata o quali caratteristiche del sistema informativo è necessario, al contrario, abbandonare. Vediamo di seguito i principali compiti del System Analyst:

  • Risolvere eventuali problemi tecnici con rapidità.
  • Analizzare le necessità aziendali relative ai sistemi ICT.
  • Sottopone i sistemi ICT dell’azienda ad analisi mirate per individuare gli aspetti di criticità.
  • Identificare e prevedere i fabbisogni di miglioramento tecnico e gestionale dei sistemi ICT, facendo riferimento alle condizioni di equilibrio tra costi, rischi e benefici. 
  • Elaborare strategie di miglioramento, in linea con i bisogni di business aziendale.
  • Valutare i bisogni primari dell’azienda e la fattibilità.
  • Monitorare l’efficacia dei flussi informativi automatizzati che lui stesso ha contribuito a definire.
  • Elaborare report per valutare la performatività del sistema. 
  • Analizzare nuovi sistemi e framework.
  • Creare linee guida o manuali per l’azienda relativi al funzionamento dei sistemi ICT.
  • Contribuire all’evoluzione dell’azienda partecipando a programmi e progetti di potenziamento dei sistemi.

All’interno della sua attività può rientrare anche il training ai colleghi dell’azienda sui sistemi ICT modificati o inseriti, garantendo che i requisiti tecnici siamo compresi al meglio.

 

Principali competenze di un System Analyst

Fra le principali competenze di un System Analyst troviamo diverse Hard, Soft e Digital Skill, tra cui:

  • Conoscenza di metodologie e tecniche di analisi dei sistemi informativi aziendali.
  • Conoscenza di tecniche di definizione e modellazione dei dati.
  • Abilità nel comprendere i rischi derivanti dalla modifica delle specifiche del sistema ICT in uso.
  • Capacità di elaborare stime e metriche relative alla performance e ai cambiamenti di prestazione di sistemi ICT, relativamente alle soluzioni adottate.
  • Conoscenza di tecniche per la progettazione e implementazione di soluzioni ICT di supporto ai processi gestionali.
  • Capacità di gestione di un progetto e dei team a esso collegati.
  • Capacità di relazione, ascolto e interpretazione delle esigenze dei manager aziendali e dei responsabili di processi.
  • Attitudine al supporto operativo.
  • Capacità di analisi e di individuazione dei problemi.
  • Predisposizione forte al problem solving.
  • Conoscenza dei processi interni al mondo aziendale (organizzativi, gestionali e di flusso di informazioni).
  • Capacità di lavorare sotto pressione, rispettando le deadline.
  • Desiderio continuo di mantenersi costantemente aggiornato sulle ultime novità.

Le sue parole d’ordine sono:

  • Ottimizzare. Il suo obiettivo è rendere quanto più performante possibile il sistema ICT dell’azienda.
  • Velocizzare. Il mondo è veloce, l’informatica ancora di più e il System Analyst si inserisce in questo flusso dinamico.
  • Semplificare. Il lavoro del System Analyst è rendere fruibili i processi: più semplicità significa maggior velocità.

Benvenuto.