Il ruolo dell’AI Quality Assurance Manager in azienda
08.10.2020

Il ruolo dell’AI Quality Assurance Manager in azienda

L'Intelligenza Artificiale (AI) offre nuove opportunità per l'ottimizzazione dei processi aziendali, per questo motivo la sua applicazione si è diffusa negli ultimi anni in numerosi settori, inclusi quelli in cui l'affidabilità e la sicurezza sono caratteristiche fondamentali.

L’AI può contribuire, per esempio, alla rilevazione dei difetti dei prodotti prima della loro immissione sul mercato, alla riduzione delle malattie alimentari e al miglioramento dell’assistenza medica. 

 

Di cosa si occupa un AI Quality Assurance Manager

Il tema della Quality Assurance (QA) ha acquisito sempre più importanza negli anni fino a diventare, grazie anche alla diffusione dell’AI, un’attività fondamentale a livello aziendale che influisce direttamente sulla customer experience.
Questi sviluppi nel campo del quality testing hanno portato alla nascita di nuove figure professionali, come quella dell’AI Quality Assurance Manager, che dirige e gestisce il team di QA in azienda. 

L’AI Quality Assurance Manager ha il principale compito di verificare che la qualità del prodotto (o servizio) dell’organizzazione di riferimento sia mantenuta lungo tutta la catena di distribuzione. Per questo motivo, egli si occupa della supervisione dell'intera supply chain e contribuisce alla stesura della strategia di business aziendale.

Esperto di Intelligenza Artificiale, ha un’ampia conoscenza degli algoritmi di AI, di business intelligence e di matematica, è abile nella conduzione di analisi statistiche approfondite sui processi produttivi e nell’individuazione di soluzioni che possano ridurre i costi finanziari legati alla produzione. 

 

Come diventare AI Quality Assurance Manager

Figura trasversale, l’AI Quality Assurance Manager è prima di tutto un esperto di prodotto e di processi aziendali. Per questo motivo, alla base della sua formazione troviamo spesso aspetti relativi alla gestione dei processi aziendali, associati ovviamente a una formazione tecnico-scientifica. 

Solitamente, un AI Quality Assurance Manager possiede una laurea in Ingegneria gestionale o in Informatica, ha seguito corsi specifici di programmazione e AI ed è specializzato nel settore in cui opera l’azienda di riferimento. 

 

Quanto guadagna un AI Quality Assurance Manager

Un AI Quality Assurance Manager guadagna in media in Italia tra i 40 mila e i 50 mila euro lordi all’anno - cifre che aumentano proporzionalmente all’aumentare degli anni di esperienza.

Negli Stati Uniti, lo stipendio medio si aggira intorno ai 100 mila dollari lordi all’anno.