AI Quality Assurance Manager: di cosa si occupa in azienda

18.01.2022
AI Quality Assurance Manager: di cosa si occupa in azienda

AI Quality Assurance Manager: contesto e principali compiti 

Negli ultimi anni è aumentato notevolmente l’utilizzo dell'Intelligenza Artificiale (AI) nei processi aziendali di controllo qualità, soprattutto nei settori industriali per cui affidabilità e sicurezza sono caratteristiche fondamentali.

L’AI - offrendo continuamente nuove opportunità per ottimizzare i processi aziendali -  può essere utilizzata, per esempio, per rilevare i difetti dei prodotti prima della loro immissione sul mercato, per ridurre le malattie alimentari o per migliorare l’assistenza medica. 

Nel corso del tempo, il tema della Quality Assurance (QA) ha acquisito sempre più importanza fino a diventare un’attività fondamentale a livello aziendale, con rilevanti riflessi sulla customer experience1.

In questo contesto l’AI diventa un utile alleato che permette di eseguire test di funzionalità sia sui prodotti sia sui percorsi di experience. Questi sviluppi nel campo del quality testing hanno portato alla nascita di nuove figure professionali, tra cui quella dell’AI Quality Assurance Manager, colui che si occupa di dirigere e gestire il team di QA in azienda. 

Il principale compito dell’AI Quality Assurance Manager consiste nel verificare che la qualità del prodotto (o servizio) dell’organizzazione di riferimento sia mantenuta lungo tutta la catena di distribuzione2. Per questo motivo, egli si occupa di supervisionare l'intera supply chain e contribuisce alla stesura della strategia di business aziendale.

L’AI Quality Assurance Manager è, dunque, una figura altamente specializzata che opera in modo trasversale ai differenti reparti aziendali e si pone come leader di un team di lavoro che può coinvolgere svariati professionisti con competenze afferenti a differenti ambiti.

 

AI Quality Assurance Manager: formazione e competenze

Figura dalle competenze trasversali, l’AI Quality Assurance Manager è prima di tutto un esperto di prodotto e di processi aziendali. Per questo motivo, alla base della sua formazione troviamo spesso aspetti relativi alla gestione dei processi aziendali, associati ovviamente a una formazione tecnico-scientifica. 

Solitamente, il percorso formativo di un AI Quality Assurance Manager prevede:

  • Una laurea in Ingegneria gestionale o in Informatica;
  • Dei corsi specifici di programmazione e AI;
  • Una specializzazione nel settore in cui opera l’azienda di riferimento.

Per poter ricoprire la carica di AI Quality Assurance Manager è necessario saper gestire le principali tecnologie e piattaforme che utilizzano l’Intelligenza Artificiale, avere un’ampia conoscenza di Business Intelligence e matematica, nonché conoscenze in ambito Data Science.

Tra le competenze generalmente possedute dall’AI Quality Assurance Manager si trovano le seguenti3:

  • Abilità a condurre analisi statistiche approfondite sui processi produttivi;
  • Abilità a individuare soluzioni che possano ridurre i costi finanziari legati alla produzione;
  • Attenzione a ogni singolo dettaglio del prodotto che si sta valutando, al fine di identificare eventuali difetti. 

 

Fonti

1. Quality assurance, intelligenza artificiale per migliorare la customer experience, corrierecomunicazioni.it
2. Il quality assurance manager del futuro? Fa anche il comunicatore, aboutpharma.com
3. Cosa fa un responsabile dell'assicurazione della qualità?, goodwin.edu

 

Benvenuto.