Network Specialist: ruolo, competenze e formazione

11.08.2022
Network Specialist: ruolo, competenze e formazione

Network Specialist: chi è e cosa fa

L’aumento della diffusione delle modalità di lavoro agile quali lo smart working ha incentivato le aziende a implementare sistemi di comunicazione più sicuri ed efficienti. Tra le varie figure professionali specializzate in progettazione e gestione di reti informatiche vi è il Network Specialist.

Il Network Specialist, conosciuto anche come Sistemista di rete, è la figura professionale che ha come obiettivo l’ottimizzazione del networking. Egli si occupa principalmente della gestione di reti informatiche, della verifica dell’adeguatezza dei sistemi di rete rispetto alle esigenze di business1 e della risoluzione di eventuali problemi e imprevisti. Il fine del suo lavoro è quindi assicurare alla rete la miglior performance possibile. 

Il Network Specialist lavora con ogni tipologia di rete informatica, dalle reti LAN (Local Area Network) wired o wireless alle reti WAN (Wide Area Network), le quali consentono di condividere informazioni e dati in modo rapido e sicuro.

Principali compiti e responsabilità del Network Specialist

I compiti del Network Specialist spaziano dalla creazione e configurazione dei sistemi di rete alla loro implementazione e al loro aggiornamento.

Tra le sue principali responsabilità si possono ritrovare le seguenti:

  • Creazione, installazione e configurazione di software e hardware in grado di soddisfare le esigenze aziendali in termini di tipologia di rete, memoria, capienza;
  • Progettazione e aggiornamento dei sistemi di sicurezza di rete per la protezione dei dati sensibili;
  • Implementazione di sistemi di autenticazione che definiscono le procedure di accesso alla rete;
  • Esecuzione periodica di test per verificare la sicurezza delle reti;
  • Progettazione delle connessioni tra i diversi device;
  • Applicazione di protocolli di comunicazione IP e non-IP2;
  • Manutenzione dell’efficienza dei software e degli hardware utilizzati;
  • Monitoraggio delle performance generali del sistema di rete3;
  • Anticipazione e risoluzione di eventuali problemi di connessione;
  • Predisposizione dei sistemi di backup - utili a evitare la perdita permanente di dati;
  • Esecuzione degli aggiornamenti necessari;
  • Valutazione dell’acquisizione e dell’inserimento in azienda di nuovi tool che rendano il servizio più efficace ed efficiente. 

Le competenze più comuni per il Network Specialist

Generalmente, la formazione di un Network Specialist prevede un diploma di Perito Informatico o una laurea in Informatica, Ingegneria Informatica o Ingegneria Elettronica.

Poiché il Network Specialist opera in un ambito in costante evoluzione, può essere utile avere una certa predisposizione alla ricerca e all'aggiornamento personale continuo. A tal fine esistono vari corsi, come per esempio quello organizzato da Cisco, al termine del quale viene rilasciato l’attestato “Networking Academy Skills”. Tale certificazione dà diritto a sostenere gli esami per ottenere altre certificazioni tecniche riconosciute a livello internazionale, quali per esempio la CCNA.

Fra le conoscenze tecniche del Network Specialist possiamo ritrovare:

  • Capacità di creazione, sviluppo e implementazione di varie tipologie di rete;
  • Conoscenza dei sistemi di sicurezza;
  • Conoscenza dei vari protocolli di comunicazione e del funzionamento delle reti;
  • Conoscenze in ambito Cyber Security e Data Protection - utili per gestire i dati sensibili contenuti nei database aziendali e che devono necessariamente rimanere riservati.

Tra le principali soft skill del Network Specialist, invece, vi sono: 

  • Capacità di team working;
  • Predisposizione all’ascolto;
  • Flessibilità;
  • Problem solving.
 

Fonti

1. Network Specialist, competenzedigitali.org
2. Gestore di reti informatiche network specialist, eurocertificazione.it
3. Network Specialist, sindacato-networkers.it

Benvenuto.