Big Data Engineer: chi è e cosa fa all'interno dell'azienda

19.10.2021
Big Data Engineer: chi è e cosa fa all'interno dell'azienda

Big Data Engineer: chi è e di cosa si occupa

I Big Data sono stati definiti il petrolio del ventunesimo secolo, per via del loro valore ma anche per il lungo lavoro di cui necessitano per essere resi utilizzabili. 

I Big Data rappresentano un fondamentale supporto alla presa di decisioni a livello aziendale ma, come il petrolio, questi devono essere adeguatamente processati, gestiti e conservati1: questo processo è molto specifico e non sempre un’unica figura professionale riesce a svolgere l’intero compito. Ecco perché al fianco di Data Scientist e di Data Engineer si trova spesso il Big Data Engineer, specializzato nello sviluppo di Big Data solutions.

Il Big Data Engineer ha il principale compito di sviluppare, mantenere e valutare Big Data solutions all’interno delle aziende. Il Big Data Engineer si occupa quindi dell’aspetto architetturale del processo di analisi dati, è un esperto di Data Warehousing solutions e lavora a stretto contatto con tutto il team di Data Expert

I Big Data di cui l’azienda dispone possono derivare da molteplici fonti - per esempio Social Network, newsletter, cookie, tool di CRM - per cui un ulteriore task del Big Data Engineer riguarda il fatto di unificare e mantenere integri questi dati: al fine di poter essere davvero utili al business aziendale, essi non dovrebbero aver subito alcuna alterazione né perdita - in questa fase il Big Data Engineer può essere supportato anche da figure particolari come quella dell’Ethical Hacker2.

 

Principali skill del Big Data Engineer

Per svolgere la professione di Big Data Engineer è preferibile possedere una laurea in discipline STEM, per esempio Informatica, Ingegneria ma anche Matematica. 

Relativamente alle hard skill che un Big Data Engineer dovrebbe possedere, le più comuni sono:

  • Una buona conoscenza dell'ingegneria del software;
  • Una conoscenza base di linguaggi di programmazione e scripting, come Java, Ruby, Python e R3;
  • Dimestichezza nell’object-oriented design, nella gestione dei database system e nella creazione di algoritmi ad alte prestazioni. 

Quando si parla di Big Data, il lavoro di squadra e la comunicazione risultano essere molto importanti, per questo motivo tra le soft skill di un Big Data Engineer vi sono un’ottima capacità di team working e buone doti comunicative.

Il profilo di un Big Data Engineer può essere completato da ulteriori skill quali:

  • Una buona propensione alla gestione e risoluzione di problemi complessi;
  • Passione per le sfide e acume analitico;
  • Visualizzazione creativa;
  • Entusiasmo;
  • Un forte orientamento al dettaglio.

Una figura come quella del Big Data Engineer può lavorare in modo trasversale su diversi progetti, in questo modo interviene “al bisogno” per poi lasciare il progetto in mano ai collaboratori, quali per esempio: l’Identity Access Manager, il Man-Machine Teaming Manager, il Data Wharehouse Manager, il Growth Hacker, l’IoT Specialist o il Machine Learning Engineer.

 

Big Data Engineer: posizione nel mondo del lavoro

Il mercato dei Big Data Analytics continua a crescere a ritmi serrati, grazie anche ai tool sempre più sviluppati che nascono sotto la spinta della Digital Transformation.

Per via del suo ruolo mirato e trasversale allo stesso tempo, la figura del Big Data Engineer può trovare agevolmente collocazione sia nelle aziende maggiormente strutturate sia presso realtà più piccole. 

 

Fonti

1. Cosa sono i Big Data realmente, blog.osservatori.net
2. Il nuovo ruolo dei data Engineer: cosa cambia con Big Data e Machine learning, bigdata4innovation.it
3. Big Data Engineer: Role, Responsibilities and Job Description, altexsoft.com

Benvenuto.