Digital soft skill: quali sono le più richieste dalle aziende

10.02.2021
Digital soft skill: quali sono le più richieste dalle aziende

Digital Soft Skill: di cosa si tratta

La differenza tra hard skill e soft skill è ormai nota. Le hard skill sono le abilità tecniche che caratterizzano i professionisti in determinati ambiti specifici, mentre per soft skill si intendono tutte quelle competenze trasversali che i lavoratori possiedono a supporto delle proprie capacità tecniche. 

Esempi di soft skill molto ricercate sul mercato del lavoro sono l’attitudine al problem solving, la capacità di lavorare in team, l’organizzazione e il time management

Tuttavia, in un mondo sempre più digitale, le abilità di natura cognitivo-relazionale non bastano a soddisfare la richiesta di competenze aggiornate da parte delle aziende.
Le soft skill più richieste risultano sempre più orientate al digitale, ovvero legate agli strumenti tecnologici e digitali di cui le aziende si dotano.
Ecco dunque che si fa spazio nel mercato del lavoro una nuova categoria di skill, quella delle cosiddette Digital soft skill

Le Digital soft skill sono competenze di tipo relazionale e comportamentale che consentono ai lavoratori di utilizzare efficacemente gli strumenti innovativi entrati ormai a far parte del processo di business della maggior parte delle aziende.
A differenza delle soft skill pure, le Digital soft skill possono essere in parte acquisite con l’esperienza. Si tratta infatti di un mix tra competenze innate e conoscenze apprese. 

 

Le Digital Soft Skill più richieste dalle aziende  

Con la Digital Transformation, le soft skill sono diventate competenze sempre più legate ai processi e alle tecnologie. Dipendenti dotati di Digital soft skill al passo coi tempi si traducono per le aziende in aumento della produttività e performance positive. Vediamo allora quali sono le Digital soft skill più richieste dalle aziende.

 

Digital Literacy

Le informazioni riguardanti ogni aspetto della nostra vita e del nostro lavoro di cui possiamo godere oggi sono in costante aumento e continuo cambiamento. Gli strumenti da cui possiamo apprendere nuove nozioni sono molto più numerosi e molto più veloci rispetto a quelli del passato. In un contesto come questo, le aziende sono alla ricerca di profili che sappiano tenere aggiornato il proprio Digital Mindset, ovvero che sappiano utilizzare correttamente ed efficacemente tutti gli strumenti che hanno a disposizione per reperire nuove informazioni utili a migliorare le loro performance.
Per Digital Literacy si intende dunque il saper utilizzare l'Information Technology per accedere, integrare e valutare informazioni utili al business.

 

Virtual communication 

La Digital Transformation ha provocato una moltiplicazione degli strumenti per la comunicazione. La possibilità di trasferire informazioni in velocità è aumentata di gran lunga, la comunicazione tra più persone è evidentemente facilitata e il coordinamento di progetti avviene sempre più in maniera digitale.

Per questo motivo, le aziende sono alla ricerca di professionisti capaci di utilizzare in modo ottimale gli strumenti di comunicazione digitale a loro disposizione. Videoconferenze, chat, social network e molto altro: tutto ciò deve essere utilizzato nel modo più efficace possibile. 

 

Digital Team working e Knowledge Networking

Il digital team working è la capacità di lavorare in team elevata a una dimensione digitale. La riuscita di un processo oggigiorno dipendente tanto dalla collaborazione quanto dal corretto utilizzo degli strumenti tecnologici e digitali.

Il Knowledge Networking è invece la capacità di reperire, organizzare e condividere il patrimonio di conoscenze all’interno di reti e comunità virtuali. Un esempio di strumento utilizzato per la condivisione della conoscenza in azienda è il cloud

 

Digital Privacy

I dati e le informazioni possedute da un’azienda rappresentano un patrimonio, un bene che deve necessariamente essere protetto e adeguatamente conservato.
Interconnessione, strumenti digitali, condivisione online: tutto ciò mina l'integrità dei dati e aumenta le probabilità di dispersione e diffusione di informazioni confidenziali. 

Una delle Digital soft skill più ricercate dalle aziende è di conseguenza la capacità di attuare accorgimenti e prestare attenzione alle linee guida stilate in azienda per la protezione dei dati. 

Conoscere le tipologie di minacce, sapere quali sono i potenziali rischi, conoscere le procedure da attuare, sapere come proteggere la confidenzialità dei dati: tutto ciò si può riassumere nell’espressione Digital Privacy.

Benvenuto.