ICT Infrastructure Engineer: ruolo, principali compiti e competenze

21.04.2021
ICT Infrastructure Engineer: ruolo, principali compiti e competenze

ICT Infrastructure Engineer: il ruolo

L’ICT Infrastructure Engineer è la figura professionale in ambito Information Technology che si occupa della gestione e del coordinamento della progettazione, della configurazione, dell’implementazione e dell’aggiornamento delle strutture ICT dell’azienda per cui lavora, attraverso l’utilizzo delle più recenti tecnologie1.
L’ICT Infrastructure Engineer amministra, gestisce e controlla l’intera infrastruttura informatica dell’azienda. Egli si adopera affinché l’infrastruttura IT abbia il più alto grado di prestazione possibile e sia in grado di sopportare in modo efficiente quanto l’azienda richiede in termini di velocità, performance, resistenza allo stress. 

Fra i compiti che l’ICT Infrastructure Engineer si trova ad affrontare rientra anche l’introduzione di nuovi e più funzionali hardware e software in azienda o la manutenzione di quelli già esistenti, al fine di permettere ai collaboratori di lavorare con una struttura di network adatta alle proprie esigenze. Inoltre, egli implementa strategie in grado di risolvere eventuali problemi tecnici o emergenze in modo rapido e funzionale.

L’ICT Infrastructure Engineer si trova di frequente a collaborare con le figure professionali in ambito IT che si occupano di network, sistemi e cyber security, come il Network Specialist, il System Architect o il System Analyst.

 

ICT Infrastructure Engineer: principali compiti

Fra i principali compiti e responsabilità che l’ICT Infrastructure Engineer svolge vi sono:

  • Gestire le infrastrutture ICT dell’azienda, assicurandosi che funzionino in modo corretto.
  • Valutare i sistemi interni all’azienda tramite test periodici al fine di garantire il miglior funzionamento possibile di essi.
  • Elaborare report sulle performance dei sistemi aziendali.
  • Gestire e assicurare un ottimale funzionamento delle reti aziendali, fra le quali possono rientrare le reti private virtuali (VPN), LAN e WAN.
  • Amministrare i server presenti in azienda.
  • Individuare eventuali bug di sistema e proporre soluzioni tempestive al fine di ripristinare nel minor tempo possibile il funzionamento dell'infrastruttura aziendale.
  • Amministrare i database, confermare la loro capacità contenitiva di informazioni.
  • Assicurarsi che tutti i sistemi, le reti e l’intera infrastruttura aziendale siano in sicurezza.
  • Coordinare e assistere nell’implementazione delle infrastrutture e servizi ICT on-premise e cloud.
  • Guidare i processi di automazione e di riparazione automatica dell’infrastruttura aziendale2.
  • Programmare aggiornamenti dell’infrastruttura ICT dell’azienda.
  • Implementare tool in grado di aumentare il livello di automazione dell’infrastruttura ICT.
  • Monitorare il corretto funzionamento di software e hardware e sostituirli all’occorrenza.
  • Redigere la documentazione tecnica necessaria.
 

Le principali Skill dell’ICT Infrastructure Engineer

L’ICT Infrastructure Engineer è una figura tecnica e di coordinamento. Egli possiede pertanto particolari competenze tecniche e trasversali.
Fra le principali Hard Skill che l’ICT Infrastructure Engineer può possedere vi sono:

  • Competenze nell’attivazione e configurazione di infrastrutture.
  • Conoscenza delle principali tecnologie di virtualizzazione server, come VMware, Red Hat Virtualization o Oracle VM.
  • Conoscenza dei più comuni Application Server, come MS IIS, JBoss, Apache/Tomcat, Oracle WEblogic e IBM WebSphere.
  • Conoscenza dei più utilizzati sistemi operativi, come Windows e Linux.
  • Conoscenza dei principali tool di automazione DevOps, come Terraform, Puppet, Ansible.
  • Conoscenza dei più comuni sistemi e tool di cyber security.
  • Competenze in ambito di reti aziendali (LAN, WAN, VPN)3.
  • Conoscenza dei più utilizzati database e sistemi di backup.
  • Conoscenza delle più utilizzate piattaforme cloud, come Microsoft AZURE e AWS.

Fra le principali Soft Skill che di frequente si ritrovano nell’ICT Infrastructure Engineer vi sono:

  • Capacità di analisi.
  • Problem solving.
  • Capacità di organizzazione.
  • Capacità di ordinare le priorità.
  • Capacità di lavorare in team.
  • Capacità di gestire grandi quantità di lavoro, rispettando le scadenze.
  • Capacità di lavorare sotto stress.
  • Doti comunicative sia in forma scritta che orale.
  • Proattività.

Per diventare un ICT Infrastructure Engineer è necessaria una laurea in Informatica o in Ingegneria Informatica. Vi è la possibilità di conseguire anche alcune certificazioni professionali che possono essere utili all’ICT Infrastructure Engineer, come Microsoft MCSA/MCSE, VMWARE Certified Professional (VCAP/VCP), Cisco CCNA e ITIL.

 

Fonti
1. Infrastructure Engineering and Management MSc – 2021 entry, surray.ac.uk
2. ICT Infrastructure Engineer, United Nations University, unu.edu
3. Job description, Pentagonfreight.com

Benvenuto.