Software Developer: compiti e principali Hard e Soft Skill

01.04.2021

Il Software Developer è la figura che progetta, sviluppa e aggiorna gli applicativi informatici in azienda. Può lavorare in team e specializzarsi in vari settori.

Software Developer: compiti e principali Hard e Soft Skill

Software Developer: cosa fa

Il Software Developer è uno dei professionisti in ambito Information Technology più richiesti dalle aziende oggigiorno.
Si tratta di una figura professionale che si occupa dello sviluppo di applicazioni e software, dalla fase di progettazione alla fase di rilascio. Fra i compiti del Software Developer rientrano la scelta dei parametri, la codifica e la crittografia dei codici.

Il Software Developer può occuparsi della creazione di varie tipologie di software, in base alle esigenze dell’azienda in cui è inserito: programmi di gestione, di sicurezza informatica, di automazione industriale, di identità digitale, per l’e-commerce, per l'aggregazione, la visualizzazione e l’analisi dei big data, per una specifica tipologia di device.

Molto spesso il Software Developer lavora all'interno di un team di sviluppatori, i quali possono essere specializzati in una particolare fase dello sviluppo del programma, come il Software Analyst, il Software Tester o il Web Developer. Molto spesso il Software Developer si ritrova a essere il responsabile del coordinamento e della gestione del lavoro e del team.

 

Software Developer: principali compiti

Il processo logico di creazione e implementazione di un programma è suddivisibile in quattro diverse fasi: l’analisi, la progettazione, lo sviluppo e la fase di testing del software. Vediamo più nel dettaglio i principali compiti che il Software Developer svolge:

  • Individuare le esigenze dell’azienda.
  • Stabilire i parametri dei nuovi applicativi.
  • Progettare e sviluppare nuovi software che rispondano alle necessità aziendali analizzate in precedenza.
  • Aggiornare i programmi esistenti che necessitano di un upgrade.
  • Sottoporre gli applicativi a test periodici per valutare le loro performance.
  • Correggere eventuali bug emersi durante le fasi di testing.
  • Occuparsi della reportistica relativa alle nuove modifiche da apportare ai software in uso in azienda.
 

Le principali caratteristiche del Software Developer

Il Software Developer può specializzarsi in uno o più specifici linguaggi di programmazione. Tra quelli più diffusi vi sono: C++, C#, CLI, R&D, Java, JavaScript, PHP, .NET, RUby, Python, MVC, MVVM. Un’ulteriore specializzazione riguarda il lato di gestione del software. Ritroviamo pertanto Back End Developer e Front End Developer. Il Full Stack Developer è uno sviluppatore in grado di padroneggiare in modo approfondito entrambi i lati del software.

Inoltre, a seconda della tipologia di software di cui l’azienda ha bisogno, potrebbero essere gradite conoscenze relative all’elaborazione di dati e segnali complessi (immagini, audio, 3D), a particolari ambienti di sviluppo, web application, database relazionali, metodologie Agile, di librerie informatiche...

Fra le principali Soft Skill che un Software Developer solitamente possiede vi sono:

  • Capacità di analisi e di sintesi.
  • Capacità gestionali e organizzative.
  • Flessibilità.
  • Capacità di adattamento in ambienti lavorativi dinamici.
  • Facilità nei rapporti interpersonali.
  • Autonomia operativa.
  • Problem solving e pensiero laterale.

Per diventare Software Developer è preferibile una Laurea in Informatica, Matematica, Ingegneria Informatica, Ingegneria dell’Automazione o Elettronica e la conoscenza della lingua inglese. A seguito di una duratura esperienza come sviluppatore di software, il Software Developer potrebbe anche diventare un IT Project Manager.

Benvenuto.