Chi è il Temporary Innovation Manager e quali skill possiede

05.10.2021
Chi è il Temporary Innovation Manager e quali skill possiede

Temporary Innovation Manager: chi è e di cosa si occupa

La Digital Transformation ha apportato notevoli cambiamenti in svariati ambiti, tra i quali il mondo del lavoro: oggigiorno le aziende cercano sia talenti da assumere internamente, sia consulenti altamente qualificati con i quali collaborare a progetto, in base alle necessità aziendali1

Inoltre, l’emergenza causata dalla diffusione del virus Covid-19, ha dimostrato la grande importanza e necessità, da parte delle aziende, di disporre di adeguate infrastrutture IT in grado di garantire la continuità del workflow, anche nell’eventualità di un’imprevista e improvvisa inagibilità degli uffici. 

È in questo contesto che si sono sviluppate le figure dei Temporary Manager: professionisti altamente qualificati di cui le aziende possono avvalersi per periodi limitati al raggiungimento di un preciso obiettivo. Queste figure possono lavorare sia per aziende strutturate sia per le PMI: le aziende possono in tal modo usufruire di competenze di alto livello a costi accessibili, con la conseguenza di accrescere le skill del personale interno.

Tra i Temporary Manager spicca la figura del Temporary Innovation Manager: un professionista freelance, innovatore di modelli di business, che collabora temporaneamente con l’azienda al fine di guidarla lungo il cammino della Digital Transformation, consigliando i migliori tool digitali da implementare e, in generale, sostenendo il management durante i momenti di grande cambiamento tecnologico, mirando al raggiungimento di obiettivi specifici in un arco temporale prestabilito.

Il principale task del Temporary Innovation Manager consiste nel percorrere la strada dell'innovazione al fine di concretizzare la visione imprenditoriale, innescando una rapida crescita aziendale che comporti un notevole vantaggio competitivo. A tal fine, il Temporary Innovation Manager ricerca le innovazioni strategiche per il core business, prevede le trasformazioni dei mercati e revisiona sistematicamente l’organizzazione aziendale, adeguandola ai risultati delle proprie ricerche.

 

Temporary Innovation Manager: principali competenze e conoscenze 

Il portfolio del Temporary Innovation Manager, solitamente, è composto da esperienze diversificate - in imprese variamente strutturate - nelle quali si è occupato prevalentemente di implementare le innovazioni della Digital Transformation gestendo il turnaround degli item.

Il Temporary Innovation Manager - figura manageriale matura, altamente qualificata e motivata - possiede, generalmente, competenze e conoscenze multidisciplinari2, tra le quali spiccano le seguenti:

  • Conoscenze in ambito digital e nuove tecnologie;
  • Conoscenze base di Big Data e Cloud Computing;
  • Conoscenze in ambito di ricerca e analisi dei trend del mercato;
  • Competenze di scouting tecnologico - al fine di identificare le soluzioni migliori per la propria azienda;
  • Competenze in gestione dei processi aziendali e dell’organizzazione corporate - utili al fine di ottimizzare le attività.

Queste hard skill più specifiche sono affiancate da alcune soft skill più generiche, per esempio:

  • Orientamento all’innovazione;
  • Orientamento al raggiungimento degli obiettivi;
  • Doti di comunicazione e capacità di stimolare l’engagement - al fine di coinvolgere adeguatamente tutti i collaboratori nel processo innovativo;
  • Doti di leadership;
  • Capacità di problem solving - utili per riuscire ad affrontare adeguatamente le eventuali sfide che si possono presentare; 
  • Doti creative e capacità di pensiero laterale - al fine di generare e sviluppare nuove idee che possano tramutarsi in opportunità di business;
  • Capacità di prevedere i trend del mercato.

Infine, il Temporary Innovation Manager può trovarsi a collaborare con alcune figure appartenenti alla cosiddetta Industria 4.0, per esempio: l’IoT Specialist, il Big Data Engineer, il Digital Mentor, il Cloud Security Expert, il Robotics Engineer o il VR Designer.

 

Fonti

1. Temporary Manager, i nuovi professionisti "a tempo parziale" che aiutano la digital transformation, digital4.biz
2. Innovation Manager: Perché è necessario, contractmanager.it

Benvenuto.