Business Applications Manager: compiti e principali Skill

15.06.2021
Business Applications Manager: compiti e principali Skill

Business Applications Manager: ruolo

La presenza in azienda di applicativi a supporto dei processi aziendali svolge sempre più un ruolo centrale nello sviluppo del business. Caratteristiche quali velocità, organizzazione e funzionalità possono, per esempio, diminuire i tempi necessari allo svolgimento di determinati processi1, rendere più semplice il reperimento di dati, agevolare la programmazione del work flow complessivo di un progetto o migliorare il controllo e la gestione dei cambiamenti2.

Il Business Applications Manager è il professionista IT responsabile della gestione dei software aziendali. Egli analizza ed evidenzia quali applicativi e quali loro caratteristiche sono necessari al fine di incrementare le operazioni di business. 

Il Business Applications Manager supervisiona l’installazione dei nuovi software e il loro aggiornamento. Per questo motivo egli lavora a stretto contatto con varie figure aziendali, quali i responsabili del budget aziendale e professionisti IT che lavorano attivamente sugli applicativi, primi fra tutti i developer.  Egli è il responsabile del budget stanziato per gli applicativi e si adopera affinché il rapporto costi-benefici sia il più possibile sbilanciato verso i benefici.

 

Business Applications Manager: principali compiti

Tra i principali compiti che il Business Applications Manager svolge si possono ritrovare:

  • Comprendere le strategie di business aziendale.
  • Assicurarsi che gli applicativi sviluppati dai developer siano in linea con la strategia IT aziendale.
  • Gestire l’amministrazione degli applicativi aziendali.
  • Analizzare le caratteristiche degli applicativi adottati per mettere in evidenza eventuali aree di miglioramento.
  • Assicurarsi che gli applicativi rispettino le security policies e le normative vigenti.
  • Pianificare, coordinare e gestire le operazioni di implementazione dei nuovi applicativi, nonché il loro rilascio3.
  • Identificare nuovi trend e best practices e assicurasi che le soluzioni adottate in azienda aderiscano agli obiettivi aziendali4.
  • Creare o aggiornare protocolli e procedure per il corretto utilizzo degli applicativi ed eventualmente svolgere attività di training.
  • Redigere metriche e statistiche sulle prestazioni dei software aziendali.
 

Principali Skill di un Business Applications Manager

Tra le principali competenze tecniche che solitamente un Business Applications Manager possiede vi sono:

  • Conoscenza dei principali metodi di progettazione, sviluppo e implementazione software.
  • Familiarità con i principi di Project Management.
  • Competenze in ambito economico.

Inoltre, il Business Applications Manager possiede peculiari Soft Skill. Rientrano di frequente tra le caratteristiche di questo professionista IT:  

  • Capacità di analisi.
  • Capacità organizzative.
  • Capacità di individuare il corretto ordine di priorità.
  • Doti comunicative e relazionali sia in forma scritta che orale.
  • Problem-solving.
  • Capacità di leadership.
  • Propensione all’aggiornamento continuo.
  • Proattività.
  • Attenzione ai dettagli.
 

Fonti
1. Application Management e Maintenance: i vantaggi per l’azienda, azienda-digitale.it
2. Application management: cos’è per i Cio, 01net.it
3. IT Application Manager, cesenatoday.it
4. L’Application Management per capire cosa modernizzare, zerounoweb.it

Benvenuto.