Functional Analyst: chi è, compiti e principali Skill

11.05.2021
Functional Analyst: chi è, compiti e principali Skill

Functional Analyst: chi è 

Con Functional Analyst, o Analista funzionale, si designa il professionista IT che studia e analizza i processi IT interni all’azienda per cui lavora e traduce i dati raccolti in un progetto organico che risponda alle richieste e ai bisogni dell’azienda1. Egli rientra tra le figure di collegamento tra coloro che riscontrano ed esprimono le nuove necessità relative ai processi IT e il team tecnico.

In particolare, il Functional Analyst recepisce, a partire dalle funzionalità dei prodotti IT, i requisiti richiesti dall’azienda e approccia l’analisi delle funzionalità del sistema e parametrizzazione al fine di soddisfare tali requisiti ed esigenze. Egli si concentra pertanto sui requisiti funzionali che gli applicativi hanno o devono avere2. In base ai risultati della sua analisi il Functional Analyst propone modifiche e fissa le priorità di intervento. Fra i suoi compiti rientra di conseguenza anche la definizione degli input da fornire agli sviluppatori, con i quali collabora al fine di portare a compimento il progetto di miglioramento aziendale complessivo. Il Functional Analyst può inoltre essere una figura di supporto dell’IT Project Manager, occupandosi dei flussi di comunicazione.

 

Functional Analyst: principali compiti

In particolare, tra i principali compiti che il Functional Analyst si trova a compiere vi sono:

  • Ascoltare e comprendere le nuove necessità aziendali.
  • Valutare la fattibilità delle modifiche richieste e mitigare i possibili rischi.
  • Analizzare i processi dei sistemi informativi aziendali al fine di identificare i luoghi o le aree di miglioramento.
  • Redigere in forma scritta l’analisi dettagliata dei fabbisogni aziendali, descrivere le specifiche funzionali degli applicativi per i gruppi di sviluppo e creare flow chart3.
  • Verificare e garantire la correttezza funzionale di processi e soluzioni IT aziendali e suggerire miglioramenti innovativi.
  • Fornire supporto al Software Architect nella realizzazione dei progetti.
  • Partecipare alla fase di testing dei progetti.
  • Assicurarsi che il progetto finale presentato sia ottimale, funzionale e rispetti i requisiti richiesti. 
 

Principali Skill di un Functional Analyst

Il Functional Analyst solitamente utilizza specifici tool di supporto per eseguire analisi funzionali, tra i quali menzioniamo come esempio: Jira, Trello, Remedy WMS (Warehouse Management System)3. Tra le principali Soft Skill che questa figura professionale può possedere vi sono:

  • Capacità di ascolto.
  • Capacità analitica e di pensiero critico.
  • Autonomia nelle analisi di flusso.
  • Propensione al lavoro in team.
  • Doti comunicative e relazionali.
  • Problem solving.
  • Capacità di pianificazione e organizzazione.
  • Capacità di adattamento al contesto.

Per diventare un Function Analyst è consigliabile il conseguimento di una laurea in Ingegneria Informatica, Ingegneria Gestionale o Informatica. Altrettanto valida è anche una consolidata esperienza sul campo.

 

Fonti
1. Analista funzionale, epieve.com
2. What is a Functional Analyst?, bridging-the-gap.com
3. Analista funzionale, automha.it

Benvenuto.