Skill e responsabilità dell’IT Infrastructure and Operations Manager

27.09.2022
Skill e responsabilità dell’IT Infrastructure and Operations Manager

IT Infrastructure and Operations Manager: ruolo, obiettivi e responsabilità

L’IT Infrastructure and Operations Manager si occupa principalmente di amministrare e gestire la tecnologia, le informazioni e i dati aziendali alla base di molteplici operazioni tecniche (riguardanti hardware, software e reti in ambienti fisici o virtuali).
Egli è ulteriormente responsabile di alcuni processi interni quali, per esempio, formare i colleghi su discipline IT e sul funzionamento di applicazioni e non solo. Tutte queste mansioni dovrebbero essere allineate con gli obiettivi e le strategie corporate1

L’IT Infrastructure and Operations Manager, quindi, è un professionista che individua prodotti e servizi che supportano e abilitano la strategia aziendale, riducendo al minimo i tempi di inattività e mantenendo elevata la produttività. A tal fine, egli dovrebbe mantenersi costantemente aggiornato sulle innovazioni tecnologiche così da poter sostenere adeguatamente l’azienda verso il raggiungimento dei propri obiettivi di business.

Generalmente, l’IT Infrastructure and Operations Manager, è responsabile dei seguenti item2:

  • Aggiornamento delle applicazioni;
  • Ciclo di vita delle risorse tecnologiche;
  • Operazioni di rete wireless e cablata;
  • Utilizzo della rete internet;
  • Sicurezza nei confronti di eventuali data breach (mediante firewall, antivirus e antispam, per esempio);
  • Connettività mobile;
  • Manutenzione degli elementi che costituiscono l’Infrastruttura IT;
  • Consumo energetico dell’infrastruttura IT; 
  • Monitoraggio e pianificazione della capacità dei differenti device.

In conclusione, è possibile affermare che il lavoro dell’IT Infrastructure and Operations Manager - rendendo le tecnologie facili da usare per tutti, fornendo informazioni chiare e diminuendo i costi - produce notevoli vantaggi aziendali.
Esistono, poi, altri comportamenti che l’IT Infrastructure and Operations Manager può mettere in pratica per amplificare maggiormente questi plus, per esempio3

  • Aumentare l’automatizzazione del lavoro, riducendo i costi e permettendo una migliore pianificazione delle operazioni;
  • Aumentare la customer satisfaction;
  • Instaurare procedure flessibili e agili che sostengano strategie di gestione proattive; 
  • Ridurre i tempi di inattività;
  • Saper rispondere rapidamente a situazioni mutevoli;
  • Semplificare funzioni e operazioni routinarie, così da pianificare e soddisfare meglio le esigenze della strategia aziendale complessiva.

Competenze dell’IT Infrastructure and Operations Manager

Per ricoprire il ruolo di IT Infrastructure and Operations Manager risulta importante possedere le giuste competenze e la capacità di svilupparsi ed evolversi di pari passo al settore.

Per questo, il suo background di competenze dovrebbe essere composto da conoscenze tecniche, tra le quali:

  • Il funzionamento delle infrastrutture ICT e dei sistemi di networking;
  • I più utilizzati linguaggi di programmazione;
  • Il funzionamento dei differenti pacchetti gestionali;
  • Le principali soluzioni di Cyber Security;
  • I meccanismi di funzionamento dei server e del Cloud aziendali;
  • I sistemi operativi più diffusi;
  • Capacità base di project management e gestione dei budget.

In aggiunta a queste competenze più hard, può essere utile, all’IT Infrastructure and Operations Manager, essere in possesso anche di alcune soft skill, tra cui:

  • Problem solving, dote necessaria per aggirare efficacemente eventuali ostacoli;
  • Versatilità e adattamento, per destreggiarsi in un ambito che cambia velocemente;
  • Empatia, per relazionarsi con colleghi e con altri stakeholder.

 

Fonti

1. I&O Organizations Defined: Roles, Structures, and Trends, bmc.com
2. ITOM, sumologic.com
3. I&O Organizations Defined: Roles, Structures, and Trends, bmc.com

Benvenuto.