System Architect: chi è e di cosa si occupa in azienda

09.03.2021

Il System Architect è la figura IT che progetta e implementa le infrastrutture di rete in azienda. Vediamo chi è quali sono le sue principali Hard e Soft Skill.

System Architect: chi è e di cosa si occupa in azienda

System Architect: chi è

La figura del System Architect si occupa della definizione delle soluzioni informatiche in azienda e delle fasi di analisi dell’architettura del sistema stesso.

Il System Architect interviene nella realizzazione di nuovi progetti aziendali e nell’aggiornamento dei sistemi informatici esistenti. Fra le decisioni con cui più di frequente un System Architect si interfaccia rientrano quelle relative alla struttura (DBA, TLC…), al livello di collocazione (Mainframe o Dipartimentale), ai database (Oracle, DB2, UDB, Z…), agli Application Server e alle modalità di colloquio che potranno essere sincrone, asincrone o disconnesse.

Il System Architect possiede una conoscenza approfondita dell’infrastruttura tecnologica dell’azienda in cui è inserito. Egli studia il sistema anche dal punto di vista di resistenza allo sforzo, della capacità massima di informazioni che è in grado di sopportare, degli strumenti correlati di cui ha bisogno, delle basi sulle quali questi si devono installare.

Il lavoro del System Architect concerne principalmente la progettazione, la gestione, l’integrazione e la manutenzione di sistemi informatici anche complessi. Egli favorisce e semplifica i processi, guida i cambiamenti aziendali attraverso i mutamenti dell’architettura del sistema, introduce in azienda soluzioni tecnologiche, implementa le architetture più affini alle esigenze dei singoli progetti aziendali. Con il suo lavoro il System Architect contribuisce al raggiungimento di performance aziendali positive e garantisce la business continuity. 

Il System Architect può essere inserito in un team e collaborare con altri esperti in ambito infrastrutturale e di sviluppo.

 

System Architect: principali compiti 

Il System Architect è una delle figure centrali nella progettazione di sistemi informatici soprattutto per quanto riguarda la prestazione e la sicurezza. In lui si coniugano competenze in ambito software, hardware e reti. Il System Architect è in grado di pianificare un sistema dal punto di vista delle componenti e dei flussi.

Tra i principali compiti del System Architect vi sono:

  • Interpretare le strategie e i bisogni del business aziendale, dei manager IT e dei collaboratori, tramutandoli in soluzioni tecnologiche.
  • Individuare il quadro tecnologico di riferimento.
  • Disegnare, integrare e realizzare soluzioni ICT anche complesse dal punto di vista tecnico e funzionale.
  • Pianificare la configurazione più efficiente possibile di software, hardware, portali web, firewalls, intranet...
  • Implementare architetture solide, sicure e tecnologicamente avanzate.
  • Ricercare soluzioni tecniche indirizzate al multicloud.
  • Integrare le soluzioni tecnologiche più recenti all’architettura del sistema aziendale.
  • Ridurre ove possibile la complessità dell’architettura del sistema.
  • Valutare l’efficienza dei sistemi ICT tramite test pianificati ed elaborare report sui risultati ottenuti.
  • Risolvere eventuali criticità legate all’architettura informatica nel minor tempo possibile.
  • Assicurare che le implementazioni e le soluzioni architettoniche apportate siano compatibili con il quadro tecnologico e conformi agli standard aziendali.
  • Monitorare costantemente il corretto funzionamento dell’intero sistema IT.

 

Le principali caratteristiche del System Architect

Fra le principali Hard Skill di un System Architect ritroviamo:

  • Conoscenza dei più diffusi sistemi operativi (Linux, Windows...).
  • Conoscenza dell’architettura dei sistemi (web server, cloud-based, container, automating deployment, scaling…).
  • Conoscenza dei più diffusi linguaggi di programmazione (Java, C#, C++...).
  • Conoscenza dei principali pattern di programmazione.
  • Conoscenza della lingua inglese.

Il System Architect possiede anche capacità analitiche, di concettualizzazione, di organizzazione e di comunicazione in forma scritta e orale. Egli è in grado di autovalutarsi e di trovare una soluzione a eventuali problemi che possono insorgere. Infine, la conoscenza delle basi dell’economia aziendale risulta utile ad un System Architect.

Benvenuto.