Ruolo aziendale dell’Operation Infrastructure Manager

29.07.2021
Ruolo aziendale dell’Operation Infrastructure Manager

Operation Infrastructure Manager: ruolo e obiettivi

L’espressione Operation Infrastructure Manager identifica una figura professionale ben precisa, la quale si occupa principalmente di amministrare e gestire la tecnologia, le informazioni e i dati aziendali che sono alla base di una serie di operazioni tecniche - riguardanti hardware, software e reti in ambienti fisici o virtuali. Egli è ulteriormente responsabile di alcuni processi HR (per esempio, formare i colleghi su discipline IT e sul funzionamento di applicazioni e non solo). Tutte queste mansioni dovrebbero, ovviamente, risultare allineate con gli obiettivi e le strategie corporate1

L’Operation Infrastructure Manager, quindi, è un professionista che fornisce prodotti e servizi che supportano e abilitano la strategia aziendale. A tal fine, egli dovrebbe mantenersi costantemente aggiornato sulle innovazioni tecnologiche così da poter sostenere adeguatamente l’azienda verso il raggiungimento dei propri obiettivi digital.

Obiettivo primario dell’Operation Infrastructure Manager, dunque, consiste nel ridurre al minimo i tempi di inattività e mantenere la produttività aziendale

 

Competenze dell’Operation Infrastructure Manager

Da quanto espresso finora si può evincere l'importanza, per l’Operation Infrastructure Manager, di possedere le necessarie competenze e la capacità di svilupparsi ed evolversi di pari passo al settore2.
Per questo, il suo background di competenze dovrebbe essere composto da conoscenze tecniche, tra le quali:

  • I più comuni linguaggi di programmazione;
  • Il funzionamento dei differenti pacchetti gestionali;
  • Le tipologie di strutturazione delle architetture dei siti web;
  • I meccanismi di funzionamento dei server e del cloud aziendali;
  • Le principali soluzioni di cyber security e prevenzione degli attacchi cyber;
  • Basilari capacità di project management e gestione dei budget.

In aggiunta a queste competenze più hard, può essere utile, all’Operation Infrastructure Manager, essere in possesso anche di alcune soft skill, tra cui:

  • Problem solving - dote necessaria per aggirare creativamente ogni eventuale ostacolo;
  • Empatia - per relazionarsi con colleghi e con altri stakeholder;
  • Versatilità e adattamento - per destreggiarsi in un ambiente lavorativo che cambia velocemente.

 

Responsabilità più comuni per l’Operation Infrastructure Manager

L’Operation Infrastructure Manager, generalmente, è la figura aziendale che assume la responsabilità di svariati elementi e servizi IT, per esempio3:

  • Ciclo di vita delle risorse tecnologiche;
  • Monitoraggio e pianificazione della capacità dei differenti device;
  • Conservazione degli asset IT;
  • Utilizzo della rete internet;
  • Consumo energetico dell’infrastruttura IT; 
  • Operazioni di rete wireless e cablata;
  • Hardware e software;
  • Sicurezza nei confronti di eventuali data breach - firewall, antivirus e antispam, per citarne alcuni;
  • Connettività mobile;
  • Aggiornamenti delle applicazioni.

 

Perché assumere un Operation Infrastructure Manager

Il lavoro dell’Operation Infrastructure Manager, rendendo le tecnologie facili da usare per tutti, fornendo informazioni chiare e diminuendo i costi, produce dei notevoli vantaggi aziendali. Esistono, poi, altri comportamenti che possono essere messi in pratica per amplificare maggiormente questi plus, per esempio4

  • Saper rispondere rapidamente a situazioni mutevoli;
  • Instaurare procedure flessibili e agili che sostengano strategie di gestione proattive; 
  • Aumentare l’automatizzazione del lavoro - riducendo i costi e permettendo una migliore pianificazione delle operazioni;
  • Semplificare funzioni e operazioni routinarie - così da pianificare e soddisfare meglio le esigenze della strategia aziendale complessiva;
  • Aumentare la customer satisfaction;
  • Ridurre i tempi di inattività.

Spesso, nelle aziende più strutturate, l’Operation Infrastructure Manager coopera con altre figure professionali IT come, per esempio, l’ICT Operations Manager e l’IT Infrastructure Manager e si coordina con figure apicali, come il Chief Information Officer o il Chief Technology Officer.

 

 Fonti

1. I&O Organizations Defined: Roles, Structures, and Trends, bmc.com
2. Infrastructure Management 101: A Beginner’s Guide to IT Infrastructure Management, smartsheet.com
3. ITOM, sumologic.com
4. I&O Organizations Defined: Roles, Structures, and Trends, bmc.com

Benvenuto.