Cyber Security Engineer: cosa fa e quali sono le sue competenze

28.01.2021

Il Cyber Security Engineer è tra le figure professionali in ambito IT più ricercate negli ultimi anni. Di cosa si occupa e quali sono le sue competenze?

Cyber Security Engineer: cosa fa e quali sono le sue competenze

Cyber Security Engineer: di cosa si occupa

Negli ultimi anni, la domanda da parte delle aziende di professionisti esperti nell’ambito della Cyber Security ha subìto una considerevole impennata. Il moltiplicarsi degli attacchi informatici ai danni delle organizzazioni ha reso gli esperti della sicurezza informatica una risorsa sempre più importante per la salvaguardia dell'integrità aziendale e per la prevenzione di violazioni, intercettazioni e fughe di dati e informazioni

Tra le figure professionali esperte in sicurezza informatica vi è il Cyber Security Engineer.
Spesso inserito in un team di Cyber Security, il Cyber Security Engineer svolge un ruolo molto importante nella messa in sicurezza dei sistemi informatici aziendali. Egli è responsabile della progettazione e dell’implementazione di soluzioni di rete sicure per la difesa da attacchi hacker; è responsabile dei test e del monitoraggio di tali sistemi e si occupa anche del loro aggiornamento periodico.

Il Cyber Security Engineer sviluppa high-tech solution per difendere l’infrastruttura IT aziendale da minacce persistenti quali malware, ransomware e da ogni tipologia di cybercrime. È spesso coinvolto nella stesura di policy e procedure di sicurezza per i collaboratori e gestisce, assieme ad altri esperti, le conseguenze di un attacco hacker ai sistemi aziendali. 

 

Principali compiti di un Cyber Security Engineer

L'attività principale di un Cyber Security Engineer consiste nella progettazione e nell’implementazione delle soluzioni, o software di sicurezza, per la protezione dei dati e delle informazioni custoditi dall’azienda di riferimento. In particolare, è possibile riassumere le sue principali responsabilità e compiti in alcuni punti:

  • Valutare le esigenze di sicurezza dell'organizzazione in cui è inserito.
  • Testare regolarmente le vulnerabilità dell’infrastruttura IT.
  • Progettare, sviluppare e implementare misure di sicurezza appropriate: dai software agli hardware di sicurezza.
  • Supervisionare e aggiornare tutte le misure di sicurezza adottate: i firewall e le tecnologie di crittografia, per esempio, devono essere sempre in grado di fornire una protezione adeguata. 
  • Procedere con l’installazione di soluzioni nuove, adatte a contrastare le ultime novità in tema cybercrime. 
  • Manutenere i sistemi di sicurezza.
  • Indagare sulle violazioni della sicurezza.
  • Partecipare alla risoluzione di incidenti e attacchi hacker
  • Sviluppare standard e protocolli di sicurezza, ovvero linee guida che aiutino le aziende a rimanere al passo con le loro esigenze.
  • Eseguire regolarmente penetration test.
  • Istruire i membri del personale sulla sicurezza e alla consapevolezza. 
  • Mantenere linee di comunicazione aperte con tutti i dipartimenti dell’organizzazione.
  • Sviluppare strategie e software di allarme, ovvero che evidenzino un pericolo prima che diventi un problema. 
 

Cyber Security Engineer: formazione, hard e soft skill

Per intraprendere la carriera da Cyber Security Engineer bisogna partire da una laurea in Informatica, Ingegneria informatica o affini, per poi continuare a specializzarsi con master e corsi sulla sicurezza informatica

Molti professionisti scelgono poi di continuare a studiare attraverso corsi di aggiornamento specifici, i quali prevedono spesso il rilascio di certificazioni: sono un esempio la Certified Information Systems Security Professional (CISSP), la Certified Penetration Tester (CPT) o la Certified Ethical Hacker (CEH) promossa dall’EC-Council.

Per quanto riguarda le competenze, tra le principali hard skill che un Cyber Security Engineer deve possedere vi sono: 

  • Conoscenza dei linguaggi di programmazione più diffusi, come Python, C++, Java e Ruby.
  • Conoscenza delle principali tecniche e metodologie di Risk Assessment.
  • Esperienza con le tecniche di Penetration Test e di Ethical Hacking.
  • Esperienza con le principali tecniche di crittografia.
  • Conoscenza del funzionamento dei firewall e, in generale, conoscenza dei più diffusi software antivirus.
  • Network Architecture.
  • Conoscenza del funzionamento dei sistemi operativi più diffusi (Windows, UNIX, Linux...).
  • Conoscenza degli strumenti di Malware Analysis più utilizzati: debuggers, disassembler, System Monitors.

Tra le soft skill più richieste ai Cyber Security Engineer, vi sono:

  • Project management.
  • Capacità organizzative e di gestione del tempo.
  • Attitudine al problem solving.
  • Doti comunicative.
  • Capacità di lavorare sotto pressione e in tempi brevi.
  • Capacità di lavorare in team.

Benvenuto.