Di cosa si occupa un Web Developer
29.07.2020

Di cosa si occupa un Web Developer

Il Web Developer progetta e crea siti web. È responsabile sia degli aspetti estetici che degli aspetti tecnici di un sito e si occupa tanto della sua componente client quanto della componente server.

Più nel dettaglio, seguendo le specifiche dettate dal Software Analyst, il Web Developer programma il codice sorgente, crea l'interfaccia utente, implementa sistemi di gestione dei contenuti (CMS, Content Management Systems) e svolge attività di testing per individuare eventuali bug.
Una volta conclusa la fase di debugging, implementa il sito e si occupa di mantenere attive e aggiornate le sue funzioni.

Il Web Developer possiede la particolare abilità di riuscire a pensare creativamente seguendo al contempo precise indicazioni. Il suo principale obiettivo è quello di soddisfare le necessità dei propri clienti, ovvero di rendere reale la loro particolare visione e di riuscire a implementare un layout che sia compatibile con le funzionalità del prodotto. 

Le caratteristiche di un sito variano a seconda delle sue funzioni. Un sito di e-commerce si differenzia, ad esempio, da un sito di news e un sito di gaming ha funzioni completamente differenti da quelle di una piattaforma intranet. Un buon Web Developer deve saper gestire un ampio ventaglio di tipologie di siti. 

 

Formazione e soft skills di un Web Developer

Le technical skills richieste al Web Developer variano solitamente in base al tipo di lavoro da svolgere e al tipo di prodotto da creare. Per questo motivo, un buon Web Developer può possedere una laurea specialistica in informatica o in ingegneria informatica così come aver ottenuto un diploma di laurea. Spesso, i Web Developer acquisiscono le proprie competenze specialistiche studiando da autodidatti oppure frequentando corsi di formazione esterni ai normali corsi di laurea. 

Di fatto, non esiste un unico percorso formativo per diventare Sviluppatore Web. Tuttavia, per posizioni più specializzate, alcuni datori di lavoro continuano a preferire lavoratori laureati con specializzazione in progettazione e grafica. 

Qualunque sia il modo in cui acquisisca le sue competenze, il Web Developer deve avere una conoscenza approfondita della programmazione HTML e dei linguaggi di programmazione e di markup, come JavaScript, CSS, Python, PHP, Ruby, C, C++

È inoltre importante abbia conoscenza delle funzionalità dei sistemi di gestione, quali SQL, MySQL e Oracle, e dei principali framework, librerie e ambienti di sviluppo integrato per pagine e applicativi web.
Fondamentale è la conoscenza di strumenti di pubblicazione multimediale (tipicamente Flash).

Un buon Web Developer deve essere costantemente aggiornato sui nuovi strumenti, sui linguaggi informatici e sulle ultime novità riguardanti il web in generale. La partecipazione a convegni e workshop è buona pratica e la collaborazione con le varie community open source presenti online può fornire agli sviluppatori nuovi spunti e nuove idee. 

Tra le sue principali soft skills si trovano capacità di lavorare efficacemente in team, creatività, buone doti organizzative, gestionali e comunicative (sia verbali che scritte), capacità analitiche, di problem solving e puntualità. 

 

Quanto guadagna un Web Developer in Italia 

Lo stipendio medio annuo di un Web Developer in Italia è di circa 34 mila euro. Un profilo junior parte solitamente da una retribuzione annua di 23 mila euro mentre un profilo senior può arrivare a guadagnare anche 47 mila euro all’anno.

Il salario di un Web Developer può variare anche in base al luogo di lavoro. A Roma si stima una media annua di 35 mila euro, mentre a Milano un Web Developer guadagna circa 1000 euro in meno.